Quotidiani locali

Ladri in fuga contromano. Due fermati

Spinea, inseguimento ieri sera in via Solferino. Quattro i malviventi in perlustrazione per furti a bordo di una Punto rubata

SPINEA. Inseguimento ieri sera a Spinea in pieno centro. Un’auto, una Fiat Punto, colore rosso bordo, stava procedendo in senso di marcia contrario in via Solferino, all’angolo con via Mion, quando è stata intercettata da dai carabinieri della stazione di Spinea. I militari dell’Arma notando quindi la vettura sospetta hanno svoltato prontamente le loro auto e hanno cominciato a seguire la Punto. Lì è scattato un vero e proprio inseguimento con sirene spiegate e lampeggianti a tutto spiano. Scene da un film d’azione. Dopo varie peripezie e inseguimenti la Fiat Punto con quattro persone sospette a bordo ha imboccato una via cieca e buia. E ancora i militari dell’Arma prontamente dietro. I quattro individui sospetti allora vedendosi braccati e temendo di non riuscire a farla franca, hanno accostato la vettura e nel giro di mezzo secondo si sono catapultati fuori dall’auto. Lì sono scappati a piedi con ancora i carabinieri alle calcagna. Hanno scavalcato una recinzione e sono entrati in un giardino condominiale. Così i carabinieri di un’auto hanno abbandonato anche loro la vettura e hanno preso a seguire i malviventi a piedi che si stavano dileguando per le vie della città e per il giardino dei condomini. L’altra pattuglia era sempre dietro con l’auto. Lì è stata tutta una corsa. «Fermatevi o spariamo», ha udito chi ha assistito alla scena. I carabinieri hanno cominciato a correre a più non posso e alla fine sono riusciti ad acciuffarne e a stringere le manette a due. Sarebbero due italiani. Pare già conosciuti alle forze dell’ordine. Gli altri due si sono dileguati e sono fuggiti a piedi. Un carabinieri pare si sia anche strappato dei pantaloni nella corsa. L’auto è risultata rubata. Nella vettura però, fatta portare via in seguito dalla carrozzeria Ghedin, non è stata ritrovata refurtiva. Forse i quattro si stavano preparando per commettere qualche furto. Sono infatti sempre più frequenti episodi di furti,
rapine o tentati furti soprattutto nelle zone del Miranese. Qualche settimana fa anche via Luneo a Spinea era stata setacciata dai ladri. E anche a Mirano e Santa Maria di Sala i malviventi non scherzano. Con un aumento nei due comuni del 104% di furti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon