Quotidiani locali

marcon 

«La mia casa può crollare» Donna fa causa al Comune

MARCON. Scarsa manutenzione alle condotte fognarie e una 41enne di Marcon, Cristina Padoan, cita in giudizio il Comune: teme che la casa possa crollarle addosso. E lì ci abita con i suoi due figli...

MARCON. Scarsa manutenzione alle condotte fognarie e una 41enne di Marcon, Cristina Padoan, cita in giudizio il Comune: teme che la casa possa crollarle addosso. E lì ci abita con i suoi due figli minori. L’udienza civile è fissata per l’1 febbraio prossimo al Tribunale di Venezia. Una storia vecchia di anni, secondo i legali della donna, Edoardo Andreotti Loria e Michela Trentin, ma che negli ultimi mesi è venuta a galla.

Per dimostrare i rischi, sono stati fatti dei video con delle telecamere messe dagli operai di una ditta legata a Piave Servizi e contattati degli esperti. Dal filmato sono state ricavate delle foto per capire lo stato delle cose, per nulla tranquillizzante, dove la terra penetra a poi l’acqua se la porta via.

La storia è questa. Anni fa, in via Praello al confine con Venezia, sono stati fatti gli interventi alla condotta, di seguito altri ancora ne sono stati eseguiti per questioni igienico-sanitarie usando il calcestruzzo. E non c’erano stati problemi. Nel frattempo, però, a fine luglio del 2016, la donna ha comperato questa casa singola, l’ha sistemata, ha speso dei soldi e con le prime piogge di maggio si è accorta delle anomalie. «I problemi alle condotte», racconta Padoan, «hanno iniziato a interessare il terreno, che in certi punti sta cedendo, le fondamenta e i muri, dove ci sono delle crepe. Ci sono buche, sembra quasi di camminare sopra a un tappeto elastico e la sensazione è brutta. Chiedo si faccia in fretta qualcosa, perché ho paura che tutto cada giù da un momento all’altro e di casi simili
se ne sono già sentiti in giro».

Se Piave Servizi si è detta estranea perché i tubi non sono di sua competenza, la signora è andata a bussare alle porte del Comune, che ora cita in giudizio. «Prima del rogito» spiega «non c’erano problemi».

Alessandro Ragazzo

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon