Quotidiani locali

santa maria di sala 

«Safilo, si muova il Consiglio»

Andreello (Civica Insieme): garanzie per i precari licenziati

SANTA MARIA DI SALA. Il caso Safilo finisce in consiglio comunale e il Pd chiede una conferenza straordinaria dei capigruppo. La richiesta giunge dalla lista Civica Insieme che alle scorse elezioni ha sostenuto la candidata sindaco Giuliana Andreello, sostenuta anche dal Pd. «Chiediamo l’impegno della giunta», dice la Andreello, ora consigliere all’opposizione, «e in particolare del sindaco Nicola Fragomeni, affinché si attivi per fare in modo che la dirigenza Safilo individui soluzioni diverse allo scopo di mantenere i posti di lavoro». Nello stabilimento salese – Safilo Group è uno dei maggiori produttori al mondo di occhiali da vista e da sole – sono stati licenziati 25 lavoratori precari, oltre ai 36 lasciati a casa a inizio novembre scorso. 36 su 46 precari, aveva fatto sapere la Filctem Cgil. «Varie azioni di sensibilizzazione», incalza la Andreello, «sono state fatte dai lavoratori, senza ottenere l’esito sperato. Comprendiamo l’angoscia dei lavoratori e delle loro famiglie in questo difficile momento e auspichiamo che tutti i lavoratori della Safilo sostengano pienamente i loro colleghi, per evitare l’isolamento di quanti non si vedono rinnovare il proprio contratto di lavoro».

L’azienda, 600 dipendenti, aveva giustificato la decisione di lasciare a casa quasi tutti gli interinali per la riduzione del lavoro e il calo della produzione. Dei 180 interinali assunti in due anni,
soltanto 15 sono stati stabilizzati a tempo indeterminato. «Intervenga il Consiglio», tuona la Andreello, «che deve attivarsi a sostegno dei lavoratori e delle forze sindacali per la ricerca di una soluzione diversa da quella paventata dall’azienda».

Serenella Bettin

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro