Quotidiani locali

Cavallino  

I residenti temono di perdere il servizio della Croce Verde

CAVALLINO. Non è stata ancora confermata dall’Usl 4, a poco più di due settimane dal cambio di gestione sanitaria nel 2018, la Croce Verde che, da 38 anni, garantisce gli interventi di emergenza...

CAVALLINO. Non è stata ancora confermata dall’Usl 4, a poco più di due settimane dal cambio di gestione sanitaria nel 2018, la Croce Verde che, da 38 anni, garantisce gli interventi di emergenza sanitaria a Cavallino-Treporti. L’associazione, con una accorata lettera, ha richiesto l’intervento urgente della sindaca Roberta Nesto e del Consiglio comunale per scongiurare l’ipotesi, purtroppo tutt’altro che remota, che venga cancellata dal litorale una tale esperienza qualificata nelle emergenze.

«Permane una situazione di totale indeterminatezza», spiegano dal direttivo, «sul futuro delle emergenze e di altri servizi da noi svolti sul territorio nonostante le numerose e costanti sollecitazioni rivolte nei mesi scorsi alla dirigenza dell’Usl 4 per definire e sottoscrivere una convenzione diretta come quella attuata da anni con l’Usl 3 “Serenissima”. Abbiamo fornito a più riprese relazioni, resoconti, prospetti economici comparativi e prestazionali che attestano l’assoluta adeguatezza e convenienza sui costi del servizio, manifestando anche la volontà di rivederli al ribasso, obbligando però inevitabilmente la Croce Verde a sopperire alle minori risorse che l’Usl 4 vorrebbe mettere a
disposizione, nonché i bilanci delle nostre attività, rispondendo a tutte le richieste di informazioni che ci sono pervenute. Ma fino ad oggi tutto ciò non ha portato ad alcun atto concreto, dando l’impressione di un continuo prendere o perdere tempo».

Francesco Macaluso

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik