Quotidiani locali

Blackout e un incendio bloccate le linee dell’Enel

Disagi per 15 ore l’altra notte in gran parte del Miranese, a fuoco la cabina di via Villetta a Salzano. Ieri a Scorzè guasto a una linea dalle 4 a mezzogiorno

MIRANO. Problemi per oltre 15 ore con l’energia elettrica in gran parte del Miranese. Quando si pensava di aver risolto un inconveniente ne è nato un altro, nella notte, a Scorzè, interessando la zona attorno al centro sino al Comune di Zero Branco. Nel pomeriggio di ieri la situazione era tornata alla normalità. Secondo fonti di Enel, da lunedì sera ci sono stati tre guasti accidentali su altrettante linee elettriche, senza che vi fosse una relazione tra loro.

Le avvisaglie sono partite proprio l’altro ieri, quando si è verificato un problema a una cabina dell’Enel di via Villetta a Salzano. Un piccolo incendio, tanto da far intervenire i vigili del fuoco, ma per sistemare tutto i tecnici hanno tolto e ridato la luce più volte in brevi istanti. Si era attorno alle 21.15. La corrente andava e veniva più volte; la luce rimaneva accesa alcuni secondi, poi si tornava al buio ma nell’arco di mezz’ora non si sono più registrati inconvenienti. Segnalazioni di sbalzi di energia sono arrivate da Mirano, Martellago, Salzano, Noale e Scorzè. «Con i soli interventi da remoto», si legge in una nota di Enel, «alle 21.50 circa la clientela era completamente rialimentata, ad eccezione di una porzione circoscritta di clienti del Comune di Salzano, per i quali il servizio è ripreso al termine della riparazione del guasto da parte della squadra di tecnici del Pronto intervento di E-distribuzione, all’1.30 circa. A Scorzè, alle 4 di ieri mattina, si è verificato un guasto su una linea di media tensione che ha provocato un blackout prolungato sin dopo mezzogiorno. Le vie interessate sono state via Liguria, via Umbria, viale Kennedy, via Castellana e via San Benedetto ma anche zone fino al confine con Zero Branco, anche se a subire le maggiori conseguenze sono stati i negozi, gli uffici e le case. Nessun inconveniente alle scuole, al municipio e le zone attorno, mentre il guasto potrebbe essere partito da un’azienda privata. Si è dovuto usare un generatore e i tecnici di Enel sono stati in contatto con il sindaco Giovanni Battista Mestriner e la vice Nais Marcon sull’evolversi della situazione. Il Comune ha inserito gli aggiornamenti sui suoi canali Internet e Facebook. «Anche in questo caso», prosegue Enel, «è stato subito preso in carico dal centro operativo di Mestre che ha rialimentato circa il 60% dei clienti interessati in meno di 5 minuti e la quasi totalità entro 15 minuti dall’evento. Per
effettuare la riparazione definitiva di quest’ultimo disservizio, la clientela è stata temporaneamente rialimentata attraverso un gruppo elettrogeno».

Il Comune, nelle prime ore del pomeriggio, ha comunicato che la corrente è stata ripristinata.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik