Quotidiani locali

gruaro 

Truffe, arrestato in Polonia l’imprenditore Castelletto

GRUARO. È stato arrestato a Zamosc, in Polonia, Gianni Castelletto, 56 anni, cresciuto a Cinto ma residente a Gruaro. L’uomo, al centro di inchieste sul crac di alcune aziende dell’ex provincia di...

GRUARO. È stato arrestato a Zamosc, in Polonia, Gianni Castelletto, 56 anni, cresciuto a Cinto ma residente a Gruaro. L’uomo, al centro di inchieste sul crac di alcune aziende dell’ex provincia di Pordenone, è stato rintracciato dopo la condanna definitiva a 8 anni e 6 mesi di carcere per i reati di bancarotta fraudolenta, truffa, trasporto e smaltimento di rifiuti tossici e nocivi. Per gli stessi reati potrebbe dover scontare altri 9 anni e 5 mesi in seguito a un’altra inchiesta.

Il nome di Castelletto è legato comunque ad altre diverse indagini che negli anni 90 lo hanno fatto conoscere all’opinione pubblica. In uno dei processi era stato accusato di rilevare aziende sull’orlo del fallimento e “spolparle” dopo che fornitori e acquirenti versavano le caparre. Le indagini sugli ultimi guai giudiziari di Castelletto sono state coordinate direttamente dal procuratore capo di Pordenone, Raffaele Tito, in collaborazione con la Direzione centrale della Polizia criminale e con la Polizia polacca.

Le ricerche si Castelletto, i cui spostamenti erano monitorati sia dagli agenti della Polizia del commissariato portogruarese che dai carabinieri della Compagnia di Portogruaro, sono state coordinate da uomini della Squadra Mobile di Pordenone, che sono riusciti a risalire al suo nuovo indirizzo, in Polonia. Era domiciliato nella cittadina di Zamosc. L’arresto è stato eseguito materialmente dalla polizia polacca.

I guai per Castelletto potrebbero però non essere finiti. Nei prossimi giorni sarà consegnato alle autorità
italiane, e soprattutto sulla sua casella giudiziaria si potrebbero aggiungere altri 9 anni e 5 mesi di carcere, poiché il 30 novembre scorso è stato respinto il ricorso in Cassazione contro un’altra sentenza della Corte di Appello di Trieste per reati della stessa specie. (r.p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon