Quotidiani locali

ceggia 

Studio Legambiente «I 25 tigli valgono più del progetto»

CEGGIA. «Vi chiediamo, nell’interesse della comunità tutta, di riconsiderare il progetto». Il circolo Pascutto-Geretto di Legambiente torna a manifestare al Comune i suoi dubbi sul progetto di...

CEGGIA. «Vi chiediamo, nell’interesse della comunità tutta, di riconsiderare il progetto». Il circolo Pascutto-Geretto di Legambiente torna a manifestare al Comune i suoi dubbi sul progetto di riqualificazione di via Dante a Ceggia, che prevede anche l’abbattimento di tutti i 25 tigli presenti lungo la strada. Convinti che sia possibile trovare un equilibrio tra le varie necessità, gli ambientalisti propongono di conservare almeno le piante presenti di fronte alle scuole medie.

«Visto che è esistente una larghezza sufficiente a garantire la pista ciclopedonale di progetto», spiega Maurizio Billotto, «il fondo non presenta particolare sconnessione, gli alberi non sono in conflitto con abitazioni e le piante garantirebbero opportuno riparo agli studenti in attesa. Infine si dimostrerebbe la capacità dell’uomo di rispettare, trovando l’equilibrio di convivenza, quelle piante che per oltre trent’anni hanno contribuito a migliorare la qualità del nostro ambiente». Legambiente si è affidata a un dottore forestale che ha fatto una valutazione economica delle piante, trovate un buono stato. I tigli presentano un valore medio superiore ai
6. 200 euro ciascuno. Le sette piante quindi rappresenterebbero un capitale di 43. 400 euro della comunità ciliense che verrebbe valorizzato e non buttato. Il valore complessivo di tutti i 25 tigli è di 155 mila euro, superiore ai 149 mila euro del progetto presentato. (g. mon.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik