Quotidiani locali

portogruaro 

Carta di credito rubata al Tennis club Un arresto

PORTOGRUARO. È agli arresti domiciliari per furto aggravato e indebito utilizzo di una carta di credito il triestino Tomas Flossi. La Procura di Pordenone ha chiesto e ottenuto la misura cautelare....

PORTOGRUARO. È agli arresti domiciliari per furto aggravato e indebito utilizzo di una carta di credito il triestino Tomas Flossi.

La Procura di Pordenone ha chiesto e ottenuto la misura cautelare. Gli episodi contestati all’indagato risalgono alla scorsa estate. Gli inquirenti ritengono che Flossi si sia impossessato del portafogli di un cliente del Tennis club di Portogruaro, mentre quest’ultimo era sotto la doccia. Il derubato aveva portato i suoi effetti personali con sé in campo e poi, alle 19, era entrato negli spogliatoi, seguito dall’unico spettatore della partita, che indossava delle scarpe con un tocco rosso. Dentro al portafogli, sparito dal borsone, c’erano 350 euro in contanti e varie carte di credito. La Procura ritiene che l’indagato ne abbia utilizzata una il 20 agosto per acquistare due paia di occhiali
dall’ottico per 143 e 224 euro e due giacche di pelle in un negozio di pelletterie di Caorle per 857 euro. Il tennista derubato lo ha riconosciuto come l’unico spettatore della partita al termine della quale era sparito il suo portafogli. Anche i due negozianti lo hanno riconosciuto.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista