Quotidiani locali

DECINE DI CADUTE 

Niente sale sulle strade scattano le proteste

PIANIGA. Oltre una decina di persone, fra cui anziani e bambini, è caduta negli ultimi due giorni a causa di marciapiedi resi scivolosi dalla presenza del ghiaccio a Camponogara, Pianiga e Oriago....

PIANIGA. Oltre una decina di persone, fra cui anziani e bambini, è caduta negli ultimi due giorni a causa di marciapiedi resi scivolosi dalla presenza del ghiaccio a Camponogara, Pianiga e Oriago. Scattano le proteste per l’assenza di spargimento di sale. «Sia domenica che ieri mattina», spiegano alcuni residenti di Mellaredo e Cazzago, «in via provinciale sud e Noalese alcuni bimbi, andando a scuola e a catechismo, sono caduti facendo brutti ruzzoloni a terra. Sono dovuti ricorrere a cure mediche. Il Comune non poteva spargere del sale la sera precedente ed evitare questa brutta situazione?».

Proteste anche a Camponogara e Prozzolo. Anche in questo caso i residenti spiegano che in via Nuova e nelle piazze Mercato e vicino al municipio nel capoluogo, il fondo sembrava una lastra di ghiaccio. Tre persone anziane
sono cadute riportando ferite leggere. La situazione si è ripetuta infine domenica e ieri mattina a Oriago lungo Riviera San Pietro. «Qui c’è un marciapiede sul lungo Naviglio», dicono alcuni residenti, «se si scivola, il rischio è quello di finire nell’acqua ghiacciata». (a.ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista