Quotidiani locali

ceggia 

Furto e ricettazione denunciato un giovane operaio

CEGGIA. Furto in abitazione e ricettazione: i carabinieri denunciano un operaio 23enne di origini rumene, ma residente a Ceggia. L’operazione è stata condotta dai carabinieri della stazione di San...

CEGGIA. Furto in abitazione e ricettazione: i carabinieri denunciano un operaio 23enne di origini rumene, ma residente a Ceggia. L’operazione è stata condotta dai carabinieri della stazione di San Stino. Le indagini sono partite da una querela presentata da una 42enne sansistinese, che ai militari ha denunciato di aver subito il furto di un telefono cellulare. In poco tempo i carabinieri sono riusciti a risalire all’autore, rintracciando e identificando il 23enne rumeno residente a Ceggia. L’uomo, pregiudicato, è stato trovato in possesso del telefono rubato.

Ma, nel corso delle stesse indagini, i carabinieri hanno rintracciato altri elementi a carico del 23enne, tanto da ritenerlo il responsabile anche di un furto in abitazione compiuto poco prima in via Morer delle Anime, sempre a San Stino. Il giovane operaio è stato dunque accompagnato negli uffici della caserma e, dopo gli accertamenti di rito,
è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pordenone. Per lui l’accusa è di aver commesso i reati di furto in abitazione e ricettazione. La refurtiva è stata recuperata dai carabinieri, che poi l’hanno riconsegnata al legittimo proprietario. (g. mon.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista