Quotidiani locali

«Al Comune l’ex asilo di Santa Maria Elisabetta prima che crolli»

CAVALLINO. «Il Comune di Cavallino-Treporti chieda al Patriarcato l’affidamento dell’ex asilo a lato della chiesa nuova di Santa Maria Elisabetta per realizzare un centro anziani dedicato ai...

CAVALLINO. «Il Comune di Cavallino-Treporti chieda al Patriarcato l’affidamento dell’ex asilo a lato della chiesa nuova di Santa Maria Elisabetta per realizzare un centro anziani dedicato ai residenti di Cavallino». Torna alla ribalta la struttura scolastica di proprietà della Curia di Venezia dichiarata inagibile diversi anni fa. A sollevare la questione è Giorgio Ballarin del “Movimento per il litorale”, che chiede la rivalutazione della struttura per riconsegnarla alla comunità. «Attualmente l’ex asilo è dichiarato pericolante ed è in stato di totale abbandono», spiega, « negli anni ’30 del Novecento la proprietà dello stabile era passata dall’Associazione reduci combattenti della prima guerra mondiale alla Curia di Venezia. Negli anni della mia infanzia era stato utilizzato per decenni come asilo prima di essere chiuso definitivamente. Negli anni passati era stato realizzato a spese dei contribuenti di Cavallino-Treporti il sagrato della chiesa nuova di Santa Maria Elisabetta,
perdendo l’occasione dell’affidamento della struttura all’amministrazione comunale come contropartita. Credo che per la sua posizione centrale e per il valore affettivo che ha lo stabile per molti residenti sarebbe opportuno chiedere quanto prima l’opzione alla Curia». (f.ma.)


TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista