Quotidiani locali

PORTOGRuaRO 

Ubriaco scappò dall’incidente Pasian finisce ancora nei guai

PORTOGRUARO. Finisce di nuovo nei guai Zefferino Pasian, autore dell’efferato delitto di Ilario Furlanis (ucciso con 50 coltellate nel febbraio del 1992) che lo aveva portato a scontare una pena di...

PORTOGRUARO. Finisce di nuovo nei guai Zefferino Pasian, autore dell’efferato delitto di Ilario Furlanis (ucciso con 50 coltellate nel febbraio del 1992) che lo aveva portato a scontare una pena di 18 anni di carcere, con un clamoroso episodio di tentativo di fuga negli ultimi anni di detenzione. Ieri, in tribunale a Venezia, Pasian è stato condannato a 1 anno e 4 mesi: 3 mesi per guida in stato di ebbrezza e 1 anno e 1 mese per fuga dal luogo dell’incidente e omissione di soccorso. L’incidente risale al 23 dicembre del 2012 in località San Giusto, a Concordia Sagittaria. Pasian era alla guida di una Fiat Punto in compagnia di un’amica, alla quale stava dando un passaggio, quando si schiantò con un’altra auto, una Nissan Note. Dopo l’incidente l’uomo tirò fuori l’amica dall’abitacolo e si allontanò a piedi, avvisando il cognato di quello che aveva combinato. L’incidente, con feriti ma senza vittime, si verificò poco dopo la mezzanotte. Gli esami fatti alle 3 del
mattino sull’uomo lo trovarono positivo all’alcol. La difesa di Pasian, rappresentata dall’avvocato Gaio Tesser, presenterà ricorso. Nel processo ha cercato di dimostrare che l’allontanamento fu provocato dallo spavento, ma che fu lo stesso Pasian a chiamare i soccorsi. (f.fur.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista