Quotidiani locali

marcon 

Reato di propaganda fascista Anpi contro Fratelli d’Italia

MARCON. La sezione Anpi di Marcon dice di no all’ordine del giorno di Fratelli d’Italia, dove stasera chiederà al consiglio comunale d’invitare il Parlamento di non approvare la proposta di legge di...

MARCON. La sezione Anpi di Marcon dice di no all’ordine del giorno di Fratelli d’Italia, dove stasera chiederà al consiglio comunale d’invitare il Parlamento di non approvare la proposta di legge di Fiano per l’introduzione del “reato di propaganda del regime fascista e nazifascista”.

Per le 20.45 è convocato il parlamentino locale e tra i punti in discussione ci sarà anche il documento presentato dal capogruppo del partito di Giorgia Meloni, Michele Zampedri.

Nei giorni scorsi anche l’ex sindaco Andrea Follini si era detto contrariato.

«Democrazia e libertà» si legge in una nota dei partigiani «sono valori non negoziabili, beni comuni da proteggere e salvaguardare, per non ripetere errori che nel passato hanno segnato in maniera indelebile la vita del nostro Paese. È proprio in relazione alle vicende che si stanno verificando in questo periodo, dove persone inneggiano ai forni crematori e a Adolf Hitler con episodi e dichiarazioni eclatanti, che sanno di pericolosi rigurgiti nazisti e fascisti e ci sollecita maggiormente a riconoscerci nella legge Fiano. Ci schieriamo per fermare la campagna di ideologie, antitetiche alla democrazia e libertà, valori comuni alla nostra Costituzione nata con il contributo della lotta partigiana». Nei giorni scorsi, Zampedri aveva difeso il suo documento, spiegando come siano già in vigore la Legge Scelba e il decreto Mancino per combattere le idee fasciste. «Il disegno di Legge Fiano», si legge nel testo da discutere oggi «è errato e pericoloso in quanto limitante della libertà di espressione
e pensiero dei cittadini, valori questi fondanti della nostra democrazia». Fra i punti in discussione stasera, sarà presentato il bilancio di previsione 2018-2020 e la convenzione con il Comune di Cittadella per l’ufficio di Segretario Comunale.

Alessandro Ragazzo

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista