Quotidiani locali

scontro a san stino 

Fuori pericolo il piccolo ferito rimasto orfano

SAN STINO. Le cure del reparto di terapia intensiva dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso hanno dato il loro effetto. È stato trasferito al reparto di Pediatria del nosocomio trevigiano, ed è quindi...

SAN STINO. Le cure del reparto di terapia intensiva dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso hanno dato il loro effetto. È stato trasferito al reparto di Pediatria del nosocomio trevigiano, ed è quindi definitivamente fuori pericolo, il bambino di 6 anni di Blessaglia di Pramaggiore rimasto gravemente ferito nell’incidente stradale che lunedì pomeriggio all’incrocio di via Zoccat, al confine con Cesalto, era costato la vita alla sua mamma, Michela Caovilla, 38 anni, di Torre di Mosto.

Una folla commossa venerdì pomeriggio aveva partecipato alle esequie celebrate nella chiesa parrocchiale della cittadina torresana.

Il piccolo ancora non si renderebbe bene conto della sorte della madre, anche se avrebbe intuito qualcosa di molto grave. Saranno i neuropsichiatri infantili oppure i parenti a comunicargli l’avvenuto decesso della madre quando lo riterranno opportuno. In
merito all’incidente stradale la Procura della Repubblica di Pordenone ha iscritto una persona nel registro degli indagati per il reato di omicidio stradale. Nell’incidente erano rimaste coinvolte la Punto su cui viaggiavano madre e figlio, un mezzo pesante e un’Opel Astra. (r.p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista