Quotidiani locali

ceggia 

Condotta e ciclopista rifatte ma solo tagliando 25 tigli

CEGGIA. Stop agli allagamenti delle case, dovuti alle radici dei tigli che ostruiscono la condotta fognaria. Ma anche un nuovo percorso ciclopedonale per i ragazzi diretti alla scuola media. Ecco il...

CEGGIA. Stop agli allagamenti delle case, dovuti alle radici dei tigli che ostruiscono la condotta fognaria. Ma anche un nuovo percorso ciclopedonale per i ragazzi diretti alla scuola media. Ecco il progetto di riqualificazione di via Dante messo a punto dal Comune di Ceggia. Ma è scontro con gli ambientalisti sulla decisione di tagliare i 25 tigli della via, che saranno sostituiti con esemplari di carpino bianco. Il progetto è stato prima illustrato in un’assemblea e poi inserito nel piano delle opere pubbliche, con la delibera approvata a maggioranza in consiglio comunale.

Dal costo di 149 mila euro, prevede il risanamento della linea fognaria, un percorso ciclopedonale più largo dell’attuale marciapiede e il rifacimento dell’impianto di illuminazione.A creare i problemi sono i grandi tigli, le cui radici si sono infiltrate nella condotta. Se i residenti si sono detti favorevoli alla sostituzione dei tigli, non sono mancati i pareri opposti.
Maurizio Billotto (Legambiente) ha chiesto se siano state fatte valutazioni alternative. Dubbi ribaditi a da Ernesto Rigoni (M5S). Il progettista comunale, l’architetto Montagner, ha spiegato che si è provveduto alla video ispezione della condotta, risultata ostruita. (g. mon.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon