Quotidiani locali

san donà 

Cereser: «Attivare in centro il controllo di vicinato»

SAN DONÀ. Due settimane di raid dei ladri di appartamento, il sindaco di San Donà, Andrea Cereser, invoca la formazione e l’avvio di un gruppo per il controllo di vicinato che sia attivo anche in...

SAN DONÀ. Due settimane di raid dei ladri di appartamento, il sindaco di San Donà, Andrea Cereser, invoca la formazione e l’avvio di un gruppo per il controllo di vicinato che sia attivo anche in centro città.

Molti furti o tentativi di furto in abitazione sono stati portati soprattutto nella zona del centro di San Donà. La scorsa notte, invece, ci sono state svariate incursioni nella zona di Fossalta di Piave, tutte nel cuore della cittadina e in piena notte. E quasi tutte non riuscite

Ma in queste settimane ultime è stato il centro di San Donà quello maggiormente preso di mira con decine di segnalazioni e furti soprattutto nelle abitazioni di persone anziane che sono state osservate attentamente nei loro movimenti prima di scassinare porte e finestre quanto in casa non si trovava nessuno. È proprio questa libertà di azione che hanno i ladri nel controllare la gente a poter essere battuta.

«Io credo che la presenza del controllo di vicinato debba essere rafforzata in centro città», spiega il sindaco, Andrea Cereser, «visti i risultati che ci sono stati finora nelle frazioni e in periferia. Faccio appello a tutti i cittadini perché si organizzino con i referenti dei gruppi già consolidati. Nelle zone esterne, come le frazioni, i furti sono notevolmente diminuiti grazie all’azione capillare dei residenti ben organizzati e la collaborazione con le forze di polizia al minimo sospetto».

Ma in questi giorni sono tornate anche le lamentele per le strade buie e senza illuminazione. Questo in particolare nella zona di via Nenni e via Treves. «È da giorni che segnaliamo il
problema», spiegano i residenti delquartiere di periferia, «i lampioni non funzionano ed è tutto buio. E, infatti, ci sono stati diversi furti o tentati furti in questa zona perché ovviamente i malviventi ne approfittano per visitare le abitazioni anche con persone dentro». (g.ca.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista