Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Taglia e cuci, oggi la protesta interrogazione in parlamento

CAVARZERE. La vertenza della «Taglia e cuci denim», che vede stamane, in piazza, la manifestazione delle ex dipendenti, è arrivata anche in Parlamento. I deputati veneziani di Mdp-Articolo 1,...

CAVARZERE. La vertenza della «Taglia e cuci denim», che vede stamane, in piazza, la manifestazione delle ex dipendenti, è arrivata anche in Parlamento. I deputati veneziani di Mdp-Articolo 1, Michele Mognato, Delia Murer e Davide Zoggia, hanno presentato, infatti, mercoledì, un’interrogazione al ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, per chiedere se il Governo intenda assumere qualche iniziativa per garantire la continuità lavorativa alle 50 licenziate da questa ditta.

L’interrogazione riassume i punti oscuri della vicenda, a partire dal licenziamento di tutte le operaie, di punto in bianco, all’inizio di agosto, senza preavviso e al termine di una consistente commessa appena eseguita, per seguire con la “strana” catena di chiusure e fallimenti che lega la Taglia e cuci alla Fashion jeans, all’Artigiano del jeans e alla Italia confezioni: tutte ditte che, secondo i sindacati Cgil e Cisl, sono «riconducibili alla stessa proprietà, AM Group srl, e in alcune situazioni alle medesime persone legate tra loro da un rapporto familiare». (d.deg.)