Quotidiani locali

fossalta di piave 

Premiato il vino “Stèfen 1624” della De Stefani

FOSSALTA DI PIAVE . Prestigioso riconoscimento per un vino dell’Azienda De Stefani. Nell’ultima Guida Oro – I Vini di Veronelli – lo “Stèfen 1624” annata 2012 e ottenuto da uve Marzemino, ha ricevuto...

FOSSALTA DI PIAVE . Prestigioso riconoscimento per un vino dell’Azienda De Stefani. Nell’ultima Guida Oro – I Vini di Veronelli – lo “Stèfen 1624” annata 2012 e ottenuto da uve Marzemino, ha ricevuto il massimo riconoscimento con il “Sole” 2018. Sono solo dieci i vini italiani selezionati dalla redazione tra più di 16.000 referenze, tra questi l’etichetta prodotta dall’azienda De Stefani, l’unica per il Veneto. Il Sole identifica, infatti, dieci “racconti in forma di vino” che il Seminario Veronelli desidera proporre ai lettori come rappresentanti della straordinaria ricchezza del settore vitivinicolo italiano.

«Ricevere il premio nel Cenacolo Palladiano della Fondazione Giorgio Cini a Venezia è stata una grande soddisfazione; ancor più perché questo premio speciale è assegnato a solo dieci etichette che ben rappresentano l’intelligenza, la creatività e la dedizione dei vignaioli italiani», afferma Alessandro De Stefani, quarta generazione di viticoltori che produce vini seconda una filosofia biologica e biodinamica, da vigne vecchie ad altissima densità valorizzando i vitigni autoctoni. Stèfen è l’antico cognome della famiglia De Stefani, come risulta da documenti del 1624 ritrovati a Refrontolo. Le uve provengono dal vigneto “Stèfen 1624”
e sono vinificate richiamando la tradizione dell’appassimento e il lungo affinamento in caratelli di rovere. Il risultato è un vino secco, rosso rubino, che migliora invecchiando e che si sposa con selvaggina, carni allo spiedo e formaggi stagionati.

Sandro Perissinotto

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista