Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Abbattute le casette in via Fondamenta uno spazio aperto

DOLO. Saranno abbattute le tre palazzine, conosciute come “Casette Fanfani” in via Fondamenta nella zona dell’Isola Bassa. Il costo dell’abbattimento è superiore a 90 mila euro e si potrà...

DOLO. Saranno abbattute le tre palazzine, conosciute come “Casette Fanfani” in via Fondamenta nella zona dell’Isola Bassa. Il costo dell’abbattimento è superiore a 90 mila euro e si potrà concretizzare ora che le nove famiglie che ci abitavano sono state trasferite nelle case Ater in via Zinelli. «Il costo è elevato perché comprende l’abbattimento e lo smaltimento del detriti», dice il sindaco Alberto Polo, «l’operazione si svolgerà quanto prima, spero che per la primavera sia già tutto apposto».

E poi cosa succederà dell’area che si trova dietro a piazza Cantiere, in pieno centro storico e sulla riva del Naviglio Brenta? La giunta aveva già svelato di voler completare la riqualificazione del centro storico e della zona che costituisce anche il punto di approdo dei turisti fluviali. «L’impegno della nostra amministrazione è di liberare l’area con l’abbattimento degli stabili», prosegue Polo, « il secondo punto è un progetto di rilancio, anche turistico, che preveda anche la sistemazione della Conca e dell’ex pista di pattinaggio».

Quando fu restaurata piazza Cantiere, oltre vent’anni fa, era stato ipotizzato un progetto pubblico-privato. «In questo momento quel progetto non è una priorità», precisa Polo, «analizzeremo le possibili strade da percorrere per riqualificare completamente la zona. Riqualificare non significa per forza costruire. Mi piacerebbe proseguire con il metodo usato e testato per Piazza del Grano e quindi coinvolgere i professionisti con un concorso di idee». (g.pir.)