Quotidiani locali

dolo 

Inaugurata la passerella, sarà il “Ponte dell’Accoglienza”

DOLO. È stata inaugurata la passerella ciclopedonale del ponte del Vaso. L’opera, i cui lavori sono durati 10 mesi non senza qualche polemica da parte dei gruppi di opposizione, è costata 174 mila...

DOLO. È stata inaugurata la passerella ciclopedonale del ponte del Vaso. L’opera, i cui lavori sono durati 10 mesi non senza qualche polemica da parte dei gruppi di opposizione, è costata 174 mila euro e prende il posto della “vecchia” passerella che era stata dichiarata inagibile nel 2014.

All’inaugurazione hanno partecipato rappresentanti dell’amministrazione comunale, delle associazioni di reduci e combattenti, di altre associazioni del territorio e i parroci di Dolo e Sambruson, don Alessandro Minarello e don Amelio Brusegan. La nuova struttura, su proposta dell’assessore Giorgia Maschera, si chiamerà “Ponte dell’Accoglienza”.

«Questo ponte è un collegamento tra il centro e la zona sud di Dolo», ha detto il sindaco Alberto Polo, «un ponte che unisce. Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato
per la sua realizzazione». Sul ruolo sociale della struttura si è soffermato anche don Alessandro Minarello. «L’opera è accessibile a tutti e permette i di muoversi in città», ha detto il parroco di Dolo, «un ponte che unisce e rafforza la comunità».

Giacomo Piran

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista