Quotidiani locali

mogliano 

Casetta dell’ex Ipsia rinnovato il bando per l’assegnazione

MOGLIANO. Per la “cattedrale nel deserto” si apre un nuovo bando. Nei giorni scorsi il comune di Mogliano ha rilanciato un avviso pubblico per l’assegnazione di una delle casette dell’area ex Ipsia....

MOGLIANO. Per la “cattedrale nel deserto” si apre un nuovo bando. Nei giorni scorsi il comune di Mogliano ha rilanciato un avviso pubblico per l’assegnazione di una delle casette dell’area ex Ipsia. A differenza di quelli precedentemente emanati dall’amministrazione, tutti con esito più o meno fallimentare, l’ultimo atto della paradossale vicenda zermanese riguarda un solo edificio, il B3. Lo spazio in questione fa gola all’associazione calcistica Asd Zerman, che nel maggio scorso ha protocollato una proposta di gestione: la società sportiva, che attualmente opera nei vicini impianti all’angolo tra via Zermanesa e via Preganziol, si sarebbe anche offerta di terminare i lavori lasciati a metà dal comune accollandosi spese per 31mila euro.

Malgrado il contributo di 400 mila euro garantiti al comune di Mogliano dalla Regione, sulle funzioni dell’area e sulle funzionalità delle strutture, da anni si rincorrono i punti di domanda. La cronica assenza di spunti propositivi è stata solo parzialmente risolta con il recente accordo tra il Comune e la Croce Rossa. Nelle scorse settimane sono state consegnate le chiavi all’associazione che offre supporto sanitario al Suem, che potrà presto abbandonare
gli attuali container dietro al distretto sociosanitario. Per i volontari, anche grazie ad un ulteriore impegno di spesa di circa 45 mila euro a carico dell’amministrazione, quella di Zerman sarà una sede, sicuramente meno centrale, ma nuova di zecca.

Matteo Marcon

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista