Quotidiani locali

Reyer, la prima sconfitta arriva contro Torino

Orelik (24 punti) non basta: i torinesi espugnano il Taliercio 91-95. I veneziani lasciano alla Germani Brescia la leadership solitaria della classifica

MESTRE. Cade la Reyer, trionfa Torino 91-95: primo stop in campionato per i tricolori che lasciano alla Germani Brescia la leadership solitaria in classifica. Orelik (24 punti) non basta, Torino sospinta da Patterson (23) e Garrett (21) espugna il Taliercio.

Reyer e Auxilium lasciano il palcoscenico europeo e viaggiano a gran ritmo in campionato: Watt si diverte con Mbakwe in avvio (11-5), l’ex Vujacic trova un bel mastino in Johnson, ma Torino corre e Patterson trova soluzioni ottimali in attacco (17-20). L’ingresso del lituano Orelik rivitalizza il gioco dell’Umana (25-23) con 9 punti consecutivi (34-25). Venezia sembra involarsi, ma coach Banchi trova in Beppe Poeta l’arma vincente e la musica cambia: il play costruisce (2 assist, 2 palle recuperate) e finalizza (8 punti) tanto che la Fiat ritorna a contatto (40-38). Dopo la prima tripla di Vujacic, Mbakwe riporta avanti i piemontesi (42-43).

I tricolori (Haynes con 3 falli, De Nicolao non decolla) vanno in tilt, incassano un break di 11-25 (da 34-25 a 45-50), frutto delle 10 palle perse a metà gara, ma anche dell’80% al tiro (12/15) concesso agli avversari. Il ritorno di Peric consente alla Reyer di risalire e sorpassare (59-56), gara che viaggia a sprazzi, Garrett opera l’ennesimo sorpasso (62-66) e la Fiat alla terza sirena è sul +9 (65-74). Venezia accusa la stanchezza, Torino controlla a lungo nell’ultimo quarto, ma poi

deve fare i conti con l’orgoglio dei campioni d’Italia (70-81), che trovano in Orelik e nel giovane Bolpin gli artefici dell’aggancio (85-85) con 2’21” da giocare. Questa volta alla Reyer non riesce il colpo gobbo, Paterson firma lo strappo decisivo (87-93) che costringe alla resa Venezia.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista