Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Al via il controllo di vicinato

Nasce un gruppo anche a Stigliano, presto i cartelli stradali

SANTA MARIA DI SALA. Controlli di vicinato anche a Stigliano. Chiesti i cartelli stradali che indicano le zone coperte dalla rete dei controlli. Già c’era stato un primo incontro nei campi sportivi di Stigliano, alla presenza anche del sindaco Nicola Fragomeni e dei rappresentanti dell’Arma e della Polizia locale. Giovedì sera però c’è stato il primo incontro ufficiale con tutti gli iscritti alla rete. Un gruppo nato per caso l’anno scorso e che attualmente conta 66 partecipanti. Durante l’incontro si è discusso di come attuare il controllo. Il sistema prevede un gruppo all’interno del sistema di messaggistica istantanea di Whatsapp, dove vi è un referente, per Stigliano è Mauro Manea, e dove ogni partecipante può segnalare ogni auto, persona o situazione sospetta. Poi sarà compito del referente, qualora la segnalazione sia attendibile e certificata, avvisare le forze dell’ordine.

«Si è ribadito», dice Manea, «che il gruppo Cdv lavora di prevenzione, l’impegno richiesto è solo quello di avere un occhio più attento a movimenti sospetti in zona e di segnalarlo nel gruppo. Un altro obiettivo è migliorare il rapporto con le forze dell’ordine e ridurre la “paura” tra i residenti, soprattutto per quelli delle fasce più deboli, come anziani e persone sole. Il gruppo comunque deve allertarsi solo quando ci sono segnalazioni e comunicazioni importanti, deve funzionare come una specie di antifurto». «I migliori antifurti siamo noi», aveva detto il sindaco Fragomeni, «durante l’incontro e le migliori telecamere i nostri occhi. È importante fare rete e avere un occhio in più». (s.bett.)