Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Inseguito dal vigilante e bloccato tra gli applausi

Alla Nave de Vero un 23enne ha travolto una donna mandandola all’ospedale  È stato fermato da un carabiniere fuori servizio e poi arrestato per rapina 

MARGHERA. Ruba vestiti alla “Nave de Vero” per rifarsi il guardaroba invernale. Ma viene placcato e arrestato da un carabiniere fuori servizio dopo aver ferito due guardie di sicurezza e un cliente del centro commerciale. Il ladro, un giovane straniero nato in Italia e con precedenti, aveva spintonato gli addetti scappando per i corridoi del centro commerciale. Durante la fuga ha travolto una donna che stava guardando le vetrine e alla fine è stato fermato dal carabiniere fuori servizio che lavora nella stazione di Mirano.

Una fuga di corsa per il centro commerciale “Nave de vero” inseguito dalla security, travolgendo una donna che stava guardando le vetrine e creando non poco panico. Per un ladro di vestiti, Badredine Mazouzi, 23 anni, lo “stop” è arrivato da un carabiniere fuori servizio, che l’ha inseguito e placcato evitando di coinvolgere altre persone.

Il ragazzo aveva rubato alcune magliette all’interno del negozio OVS, mettendole sotto alla felpa che indossava. Una manovra che non era sfuggita agli addetti alla sicurezza del negozio che sono intervenuto e lo hanno fermato subito dopo aver oltrepassato le casse senza pagare.

Il ragazzo all’inizio si è fermato poi ha pensato male di reagire, spintonando gli addetti e fuggendo per i corridoi del centro commerciale pieno di gente. I vigilantes colti di sorpresa si sono messi al suo inseguimento. Durante la fuga il ladro ha travolto una donna di 52 anni che stava camminando con gli occhi alle vetrine e che è finita a terra facendosi male (portata in ospedale ne avrà per 10 giorni).

Presente in quel momento alla “Nave de Vero” c’era un carabiniere della stazione di Mirano, non in servizio, che ha visto il giovane scappare. Il militare si è messo al suo inseguimento e poco dopo lo ha placcato tra gli applausi degli altri clienti. Alla fine lo ha consegnato a una pattuglia dell’Arma che lo ha ammanettato e portato in caserma. Dovrà rispondere del reato di rapina.

©RIPRODUZIONE RISERVATA