Quotidiani locali

Venezia sbanca la top ten dell’Istat

La città lagunare è terza in classifica dietro soltanto a Roma e a Milano ma le sorprese sono sul litorale: Cavallino-Treporti, Caorle, Jesolo e Bibione

Che sul terzo gradino del podio - dopo Roma e Milano - ci sia Venezia, non è certo una novità. Ma che nella hit delle prime dieci località italiane più amate dai turisti, ben cinque siano Veneziane - con la città storica, le spiagge del Litorale: Cavallino-Treporti, Jesolo, San Michele al Tagliamento e Caorle - dice molto su quale sia la voce più importante dell’economia non solo della provincia, ma dell’intera regione. Venezia e il suo litorale catturano da sole quasi 33 dei 403 milioni di turisti registrati in Italia nel 2016, contando anche Chioggia (36ma in classifica) e il 1,3 milioni di bagnanti di Sottomarina.

Il rapporto dell’Istat. Lo racconta l'Istituto di statistica nazionale, che per la prima volta ha deciso di diffondere i dati a livello comunale dell’Indagine sul “Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi in Italiani”: ben 403 milioni di persone l’anno scorso - si diceva - quasi equamente divisi tra italiani (203,5) e stranieri (199 milioni). Il che, naturalmente, lascia fuori dal rapporto le altre centinaia di migliaia di visitatori che alloggiano in un appartamento, per non dire dei milioni di pendolari mordi-e-fuggi della gita di un giorno, che tanto gravano su Venezia. È il turismo “buono”, quello del quale si occupa l’Istat.

I numeri di Venezia. Dopo Roma (in vetta con 25 milioni di presenze) e Milano (con 10,9), al terzo posto c'è Venezia: sono ben 10,5 milioni i turisti che hanno scelto di dormire in una struttura ricettiva in città nel 2016. Ma la città storica conquista la medaglia d’argento nella classifica delle località italiane più amate - scavalcando la più “affaristica” Milano - se si guarda ai soli turisti stranieri: il 4,5 per cento di quanti arrivano in Italia, trascorre almeno una notte in laguna.

Spiagge da record. Sorpendente, nel suo complesso, è però trovare nella Top Ten delle 10 località turistiche più frequentate dello Stivale - subito dopo Firenze e Rimini e ben prima della decima Torino - tutte le spiagge del Litorale, con numeri in costante crescita. Cavallino-Treporti si piazza al sesto posto con oltre 6 milioni di presenze; Jesolo è settima, con 5,347 milioni di villeggianti; San Michele al Tagliamento si trova ottava nella classifica stilata dall’Istat, grazie a Bibione e i suoi 5,317 milioni di turisti. Infine, la piccola Caorle al nono posto italiano, con 4,284 milioni di presenze turistiche.

Veneto in vetta. Numeri imponenti che confermano anche la posizione del Veneto al primo posto assoluto tra le regioni italiane più frequentate e amate dai turisti. “Cattura”, infatti, il 16,2 per cento dei turisti di tutta la Penisola, in crescita dell’1,5 per cento rispetto al 2015. Nello specifico, scelgono il Veneto il 22 per cento dei turisti stranieri e il 10,5 per cento degli italiani.

Venezia e l’Italia. Roma resta naturalmente la principale destinazione turistica in Italia, richiamando oltre 25 milioni di presenze, che rappresentano il 6,3% del totale nazionale. Milano è il secondo comune italiano per numero di presenze turistiche (2,7% sul totale nazionale), seguito in termini assoluti proprio da Venezia (2,6%), che però sale dal terzo al secondo posto se si considerano solo i turisti stranieri (4,5% delle presenze straniere). Al quarto e quinto posto della classifica delle mete preferite, si trovano Firenze (9,3 milioni di turisti) e Rimini (7 milioni). A chiudere la Top Ten, c’è Torino, con
3,6 milioni di visitatori. In generale, negli esercizi ricettivi dei primi 50 comuni italiani si concentrano circa 162 milioni di presenze, pari al 40,3% del totale: un terzo dei villeggianti italiani e quasi la metà di quelli che arrivano d’oltre confine.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista