Quotidiani locali

Smog, via al monitoraggio mentre scattano i divieti

A Noale il livello d’inquinamento dell’aria inizia a preoccupare per la salute Da lunedì otto mesi di esami dello smog. Appello del Comune agli automobilisti

NOALE. Non sarà nella cintura urbana di Venezia ma anche Noale fa scattare i divieti per contenere l’inquinamento e saranno valide sino al 15 aprile 2018. I provvedimenti saranno meno restrittivi rispetto ad altri Comuni proprio perché non fa parte dell’agglomerato e sul traffico veicolare sarà più elastica. Intanto da lunedì prossimo s’inizierà a misurare lo stato di salute dell’area; ci vorrà quasi un anno per capire cosa respirano i cittadini, perché i rilevamenti saranno divisi in due parti, inverno ed estate.

Misure antismog. In questi giorni, dal municipio è uscita l’ordinanza. La temperatura degli impianti di riscaldamento non deve superare i 17 gradi nelle fabbriche e nei capannoni artigianali, si può salire a 19 negli altri edifici con due gradi di tolleranza. Mentre per le caldaie, chi ha quella a gas e a pellet può usare solo un tipo di questi sistemi. Sono vietati i fuochi all’aperto, specie in ambito agricolo, con eccezione del Panevin del 6 gennaio. Le sanzioni previste per i trasgressori variano da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro.

Richieste. «Chiediamo a tutti» spiega l’assessore all’Ambiente Alessandra Dini «di spegnere i motori quando c’è coda ai semafori o passaggi a livello. Chiediamo di fare altrettanto per i bus al capolinea, per i mezzi trasporto merci durante carico e scarico. Invito anche a usare meno l’auto nei fine settimana: per spostamenti brevi usate la bici».

Centraline. Questo per quanto riguarda l’immediato. Per il futuro, molto passerà attraverso i dati che usciranno dallo strumento per rilevare le polveri sottili. Saranno delle verifiche importanti, fatte in accordo con Arpav, perché Noale è un territorio con un passato inquinato e si vuol capire se in questi anni il quadro è migliorato o resta sempre da bollino rosso. Certo, la costruzione della variante alla Noalese ha tolto molti camion dal centro storico e le conseguenti code ma la maggioranza vuole vederci chiaro.

Monitoraggi aria. Il primo dei tre monitoraggi della stagione fredda andrà da lunedì prossimo a mercoledì 6 dicembre prossimi e si controllerà l’area attorno alla scuola
media statale di via Vivaldi. Da mercoledì 10 gennaio a sabato 10 febbraio 2018 si andrà in Noalese, mentre da sabato 10 febbraio a sabato 10 marzo 2018 toccherà a via Sant’Andrea. Poi si riprenderà nel quadrimestre maggio-agosto 2018. Spreando migliori.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista