Quotidiani locali

Treni, bus e vaporetti a rischio per sciopero dalle ore 9 alle 13

Ridotta a sole quattro ore la protesta indetta dai sindacati di base e autonomi anche in aeroporto All’università e negli altri servizi l’astensione al lavoro del personale che aderisce sarà di 24 ore

Scatta oggi lo sciopero generale nazionale di 24 ore indetto dai sindacati autonomi e di base _ Cub, Sgb, Si-Cobas, Usi-Ait, Slai- Cobas _ “contro le ingiuste politiche del lavoro del Governo, dal Jobs Act alla riforma Fornero per le pensioni”, al quale i sindacati di categoria di Cgil, Cisl, Uil non aderiscono. Lo sciopero interesserà per tutta la giornata i servizi pubblici, dalle scuole e l’università ai servizi municipalizzati come la raccolta dei rifiuti urbani e a seconda delle adesioni da parte dei lavoratori, potrà causare o meno disagi per i cittadini. Unica eccezione i trasporti pubblici, per i quali lo sciopero è stato ridotto a sole quattro ore (dalle 9 alle 13) dopo la decisione del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha ordinato la riduzione: «allo scopo di evitare un pregiudizio grave ed irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito».

Autobus e vaporetti. Dalle ore 9 alle 13 di oggi sono a rischio (in caso di adesione allo sciopero indetto dai soli sindacati di base e autonomi per il personale in servizio) sia le corse degli autobus urbani dell’Actv a Mestre che dei vaporetti a Venezia-isole e i pullman extraurbani di Atvo e Busitalia. Le corse, in caso d’adesione del personale allo sciopero, si interromperanno prima dell’inizio dell’orario di sciopero (alle 9) e riprenderanno dopo l’orario indicato (13), tenendo in considerazione il tempo necessario per raggiungere i capolinea di partenza. Saranno garantite le linee dei vaporetti numero 11 (Sme-Pellestrina) delle 9.30 e 10.30 e Pellestrina-Sme delle ore 10.20 e 11.20. Il People Mover sarà operativo.

Ferrovie. Anche i treni sono interessati dallo sciopero dalle ore 9 alle 13 per il personale appartenente alle aziende ferroviarie Gruppo Fsi, Serfer Servizi Ferroviari, Trenord, Nuovo Trasporto Viaggiatori. Circoleranno regolarmente le Frecce di Trenitalia mentre per i treni regionali, il cui programma potrà essere oggetto di alcune modifiche, sono garantite le corse nella fascia oraria più frequentata dai viaggiatori pendolari (6-9).

Aeroporto. Sciopero dalle ore 10 alle 14, anche negli aeroporti di Venezia e Treviso dove potrebbero verificarsi rallentamenti nelle consuete procedure di assistenza ai passeggeri (bagagli) e agli aerei. Per informazioni sul proprio volo contattare la Compagnia Aerea, Tour operator o Agenzia di Viaggi in antecedenza per avere informazioni sul suo volo.

Università Ca’ Foscari. Lo sciopero odierno sarà di 24 ore e la regolarità delle lezioni e dei servizi agli studenti dipenderà dall’adesione o meno del personale. Ca’ Foscari ha comunicato che saranno garantiti servizi essenziali: esami conclusivi dei cicli di istruzione; certificati per la partecipazione a concorsi; salvaguardia di impianti e apparecchiature operanti a ciclo continuo; pagamento delle retribuzioni e dei contributi.

Veritas. In occasione dello sciopero odierno potrebbero non essere assicurati alcuni servizi, ad esempio la raccolta dei rifiuti - anche differenziata - e rimanere chiusi gli Ecocentri e gli Ecomobili. Veritas invita a limitare, per quanto possibile, il conferimento dei rifiuti nel giorno dello sciopero.

Autotrasporti privati. Oggi è anche la prima delle tre giornate di sciopero nazionale (le altre due sono in calendario per 30 e 31 ottobre) nei settori della logistica, autotrasporto privato e spedizioni. In questo caso, a proclamare le tre giornate di protesta

sono i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti che accusano le controparti (Confetra, Ania, Fai) di «voler peggiorare tutele e diritti acquisiti dai lavoratori e non garantire l’unicità del contratto nazionale di categoria».

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista