Quotidiani locali

Petizione a quota 2.500 firme per interrare l’elettrodotto

VIGONOVO. Ha superato quota 2500 firme la petizione popolare contro il progetto di elettrodotto aereo “Dolo – Camin” promosso da Terna. La petizione, ideata dal gruppo “No Elettrodotto Aereo”, è...

VIGONOVO. Ha superato quota 2500 firme la petizione popolare contro il progetto di elettrodotto aereo “Dolo – Camin” promosso da Terna. La petizione, ideata dal gruppo “No Elettrodotto Aereo”, è partita da Vigonovo e poi si è allargata anche a Stra ed a Dolo. La raccolta firme, sostenendo la necessità di salvaguardare il patrimonio artistico, culturale e ambientale del territorio, e la salute dei cittadini, chiede che le autorità competenti esprimano un giudizio di compatibilità ambientale negativo sul progetto di Terna. I documenti relativi alla petizione saranno poi inviati ai ministeri dell'Ambiente e delle Attività Culturali oltre che alla Regione Veneto. «Abbiamo cominciato», spiegano dal gruppo “No Elettrodotto Aereo”, «a raccogliere le firme anche al mercato di Dolo».

Il gruppo vuole realizzare, entro breve, un incontro pubblico a Sambruson.
In queste settimane, i sindaci e gli amministratori della Riviera e dei vicini comuni del padovano hanno ribadito la necessità di interrare tutta la tratta e hanno chiesto un incontro con la commissione nazionale Via (valutazione impatto ambientale).

Giacomo Piran

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista