Quotidiani locali

BASKET

Reyer, seconda vittoria in Champions League

La squadra di De Raffaele  regala un quarto in Polonia (6-22), poi risale e doma facilmente il Rosa Radom conquistando la seconda vittoria in Champions League

VENEZIA. La Reyer regala un quarto in Polonia (6-22), poi risale e doma facilmente il Rosa Radom conquistando la seconda vittoria in Champions League. Primo parziale da incubo per la Reyer in Polonia, tra errori al tiro e palle perse: dopo il 6-0 iniziale del Rosa Radom, Venezia si è riavvicinata (9-6), prima di ricadere nelle tenebre e subire il 13-0 del quintetto polacco (22-6) con Auda che sembra in formato Nba. Svuotata, senza idee, la Reyer si accende all’improvviso nel secondo parziale piazzando un micidiale 13-0 (22-19) in 2’32”, firmato da Jenkins e Orelik (11 punti a testa alla fine). Il magic-moment granata si allunga (27-25), poi ritorna il buio,:tiri forzati e palle perse che rianimano i polacchi (37-25), che ringraziano a scappano di nuovo. La differenza tecnica è però evidente, quando difende e gioca di squadra, Venezia domina il parquet. Altro break di 12-2 negli ultimi 3’26” e punteggio quasi in equilibrio a metà gara (39-37). Peric (16 punti, top score tra i granata) firma il pareggio (41-41), Venezia difende e ancora Peric timbra il primo vantaggio della serata (45-46). La Reyer allunga (45-49) con Johnson e Orelik (47-52), chiudendo sul +3 (51-54) alla terza sirena. Jenkins è ispirato in attacco (53-59), i polacchi però trovano la

coppia Harrow-Puntar a tenere a galla il Rosa Radom (58-59), ma la Reyer decide di serrare in difesa e vola +8 (60-68) con 4’59” da giocare. Watt (10 punti, 5 rimbalzi) infila due 2+1 (60-71), il Rosa Radom sembra alle corde con la panchina corta, la Reyer veleggia verso il successo (71-81).

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista