Quotidiani locali

mira 

Giovedì il funerale laico per Ottavio Travagnin

MIRA. È stato fissato per giovedì mattina alle 10,30, nella sala della cremazione del cimitero di Spinea l’ultimo saluto a Ottavio Travagnin, l’80enne investito a Mira una settimana fa, mentre...

MIRA. È stato fissato per giovedì mattina alle 10,30, nella sala della cremazione del cimitero di Spinea l’ultimo saluto a Ottavio Travagnin, l’80enne investito a Mira una settimana fa, mentre andava in bicicletta sulla brentana. L’estremo saluto in forma laica è slittato a questa settimana, perché l’avvocato della famiglia Alessandro Menegazzo ha fatto alla Procura della Repubblica, una ulteriore richiesta di accertamenti per far luce sul decesso.

L’uomo era stato travolto da una 46 enne alla guida di una Volkswagen Passat, vicino a villa Widmann, all’incrocio con via Don Minzoni. Per l’ottantenne è subito apparso chiaro che c’era poco da fare, e all’arrivo dei soccorsi è stato dichiarato il decesso.

Abitava a Oriago in via Monte Pascoloo 28. Travagnin era visto come una persona sempre di buon umore un pensionato ex perito chimico a Porto Marghera, che nonostante l’età non aveva mai smesso la sua grande passione, quella
dei giri in bici da corsa.

I famigliari hanno lanciato un appello a chiunque avesse assistito alla scena di contattare le forze dell’ordine. Un appello cui si è unito anche il sindaco Marco Dori. Ottavio Travagnin lascia i figli Alessandro, Marina e Nicoletta. (a. ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista