Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Spari vicino alle case Arrivano carabinieri e polizia locale

CONCORDIA. Spari ravvicinati a ridosso alle case, arrivano Polizia provinciale e carabinieri. Succede nel tardo pomeriggio di sabato a Spareda, nel rione periferico di Concordia Sagittaria. A...

CONCORDIA. Spari ravvicinati a ridosso alle case, arrivano Polizia provinciale e carabinieri. Succede nel tardo pomeriggio di sabato a Spareda, nel rione periferico di Concordia Sagittaria. A chiamare le forze dell’ordine è stato un operatore sanitario. Attorno alle 17 questi ha udito degli spari provenire dalle campagne circostanti. Si è affacciato dalla finestra e ha scorto due cacciatori intenti a praticare l’attività accompagnati dai loro fidi segugi. «Di sicuro si trovavano a meno di 100 metri dalla mia abitazione e da quella dei miei vicini» ha dichiarato l’uomo nella sua segnalazione».

Sono stati avvertiti i carabinieri della compagnia di Portogruaro e gli agenti della Polizia provinciale. I cacciatori se ne sono andati via prima che arrivassero le forze dell’ordine. Secondo altri abitanti di Spareda non sarebbe la prima volta che i cacciatori si spingono a pochi passi delle residenze. Quando non si rispettano le distanze di sicurezza sono più probabili gli incidenti di caccia. Non è da escludere che gli abitanti di Spareda, stanchi di queste continue violazioni, si rivolgano alle autorità comunali per chiedere un controllo più intensivo delle forze dell’ordine, magari della stessa Polizia locale. La vista di una pattuglia a volte è più efficace di qualsiasi fenomeno repressivo. (r.p.)