Quotidiani locali

marcon 

Sì al progetto della nuova scuola

Varato il piano delle opere: cimiteri e nuovo collegamento stradale

MARCON. Primo piano delle opere pubbliche redatto dalla giunta di Matteo Romanello a Marcon, con tre interventi inseriti per il triennio 2018-2020.

Si va a toccare, soprattutto, i cimiteri di Marcon e Gaggio ma si guarda anche la viabilità, con la nascita di un nuovo collegamento. Si pensa a una spesa complessiva di 1,5 milioni di euro ma nel documento adottato nei giorni scorsi dal governo locale non c’è la nuova scuola elementare di Marcon, considerata ormai essenziale e imprescindibile, oltre a essere stata materia di dibattito nell’ultima campagna elettorale della scorsa primavera. Come si legge nella delibera, però, c’è la volontà di costruirla e il settore Lavori pubblici-Patrimonio del municipio è stato incaricato di andare avanti con il progetto preliminare e capire quanto possa costare. E, di certo, non saranno pochi spiccioli, specie per i Comuni che in questo momento vivono una fase con poche risorse in cassa.

Ragion per cui, i primi mesi del prossimo anno dovranno servire non solo a fare più chiarezza su come sarà la scuola del futuro ma pure capire la portata della copertura finanziaria, puntando alla possibilità di avere dei fondi. Un aspetto non proprio secondario. Dunque ci vorrà ancora del tempo per avere il quadro della situazione.

Così, per il 2018, la giunta ha inserito l’attuazione del piano cimiteriale comunale, mettendo 200 mila euro per il camposanto di Marcon. Nel 2019, ci dovrebbe essere il cantiere più oneroso, un milione di
euro, buoni per realizzare la viabilità di collegamento tra via Molino e via dello Sport. Per il terzo anno, ossia il 2020, si tornerà a parlare di cimiteri e stavolta ci si concentrerà su quello di Gaggio. In questo caso, si prevede una spesa totale di trecentomila euro. (a.rag.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista