Quotidiani locali

santa maria di sala 

L’ottico De Paola risponderà solo dell’accusa di ricettazione

SANTA MARIA DI SALA. Era stato accusato di associazione a delinquere e ricettazione, ma almeno per la prima delle accuse, la più grave l’ottico di Santa Maria di sala Sergio Damian De Paola è stato...

SANTA MARIA DI SALA. Era stato accusato di associazione a delinquere e ricettazione, ma almeno per la prima delle accuse, la più grave l’ottico di Santa Maria di sala Sergio Damian De Paola è stato assolto nei giorni scorsi dal giudice del Tribunale di Ivrea Stefania Cugge.

L’ottico era finito nei guai due anni fa.

Tutto era partito da una inchiesta della magistratura piemontese che stava indagando su una serie di furti di centinaia di paia di occhiali dagli stabilimenti Luxottica di Lauriano i Piemonte.

Qui alcuni dipendenti avrebbero messo da parte occhiali e materiale ottico con piccolissimi difetti per poi rivenderli sul territorio nazionale a prezzo pieno o scontato grazie ad una rete di ricettatori.

Fra le accuse a cui Sergio Damian De Paola (che ha un negozio di ottico a Santa Maria di Sala) doveva rispondere, c’era quella di associazione a delinquere: «Il mio cliente – spiega il suo avvocato difensore Pascale De Falco – ha saputo dimostrare che non c’era alcuna connessione sistemica fra lui e l’organizzazione che rubava e poi vendeva gli occhiali dagli stabilimenti di Luxottica.

Ha spiegato alla magistratura di essere stato contattato solo per vendere il materiale in Veneto e di non aver più avuto rapporti con chi gestiva il traffico di materiale rubato come una vera e propria organizzazione a delinquere».

De Paola ha sostenuto con successo così, di non aver mai conosciuto coloro che rubavano la merce, visto che lui trattava con una persona di cui ha rivelato il nome ai giudici e che figura
tra gli arrestati per il traffico incriminato.

Di fatto con questa posizione.

De Paola vede quindi cadere l’accusa di associazione a delinquere, mentre resta in piedi quella di ricettazione, a cui dovrà rispondere invece alla magistratura veneziana. (a. ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista