Quotidiani locali

Al volante a sedici anni multa di novemila euro

Cavallino. Per fare colpo sulla fidanzatina ha preso l’auto dello zio ma è rimasto senza benzina, fermato dalla polizia locale. La vettura era senza bollo e Rca

CAVALLINO. È stato sorpreso a 16 anni a guidare un’auto – la vettura era quella dello zio – ovviamente, vista l’età, senza patente, per giunta la vettura era senza assicurazione e con la revisione risalente a diversi anni fa. Multa di 9.000 euro e sequestro dell’auto era il minimo che potesse capitare.

La sanzione – appunto 9.000 euro – e ilsequestro del mezzo sono stati comminati a un sedicenne proveniente da un Comune della provincia che è stato sorpreso dalla polizia locale alla guida senza patente della macchina dello zio priva di assicurazione e di revisione aggiornata.

Nel caso il minorenne, o meglio lo zio, decida di pagarla prima che scadano i termini per la confisca, potrà riottenere il possesso dell’Alfa 145 con la quale il minorenne aveva deciso ieri di fare un giretto nella suggestiva zona marina di Cavallino-Treporti per farsi bello con la fidanzatina. Un pensiero romantico, ma che stride enormemente con la sicurezza, non solo quella dei due ragazzini, ma quella di tutti. Guidare senza patente non è proprio un gioco. Fa anche un po’ di tenerezza: diciamo che il ragazzo è stato un po’ sfortunato e parecchio imbranato.

Ad insospettire ieri all’ora di pranzo gli automobilisti di passaggio sono stati due ragazzi, all’apparenza fidanzati, che chiedevano aiuto perché erano rimasti senza benzina nel serbatoio. A colpire i passanti non tanto la circostanza di essere rimasti a secco, che una volta nella vita è capitata a tantissimi automobilisti, ma piuttosto la giovane età dei due ragazzi che con molta cortesia chiedevano aiuto a chi rallentava nei paraggi della loro auto in panne. Se non che uno di questi automobilisti, insospettito, per scrupolo ha chiamato i vigili urbani per fare un controllo su quei due dall’aspetto troppo acerbo per essere già automobilisti patentati. È stato per questo che i ragazzi sono stati in poco tempo raggiunti da una volante della polizia locale che ha effettivamente accertato come nessuno dei due fosse in possesso della patente di guida per l’automobile che tra l’altro era priva di assicurazione e di revisione costituendo un vero e proprio pericolo pubblico. In poco
tempo è stato chiamato il legittimo proprietario dell’auto, lo zio del sedicenne sorpreso alla guida, per procedere al sequestro che potrebbe trasformarsi in confisca nel caso non vengano pagate le sanzioni che ammontano in totale a 9 mila euro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA



TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista