Quotidiani locali

«Servizi sanitari garantiti compresa la Croce Verde»

Cavallino. La sindaca Roberta Nesto fa il punto in vista del cambio di Usl dal 1° gennaio 2018. Aperte le liste per le prenotazioni senza interruzioni

CAVALLINO. «Sviluppi a favore della Croce Verde nella gestione delle emergenze per il 2018: peccato che l’associazione non abbia compreso le intenzioni dell’Usl 4 di dare continuità al servizio». Lo afferma la sindaco Roberta Nesto che sottolinea anche come l’amministrazione comunale di Cavallino-Treporti abbia sempre sostenuto tutte le associazioni di volontariato perché crede nell’importanza del loro operato e si sia sempre messa a disposizione creando le occasioni per il dialogo con l’Usl 4 per mantenere i servizi invariati.

«Grazie a numerosi incontri e telefonate con la Croce Verde e con Usl 4», spiega Nesto, «la situazione si sta evolvendo a favore dell’associazione, come sempre richiesto dal Comune. Dispiace appurare che la Croce Verde non abbia colto l’importanza e la volontà dell’Usl 4 di garantire i servizi dal 1° gennaio 2018 con tutte le condizioni di legge. Proprio per questo è necessario che l’azienda sanitaria faccia tutte le verifiche e le valutazioni necessarie soprattutto in quanto la loro convenzione, a prescindere dal cambio di Usl, è comunque in scadenza il 31 dicembre e c’è un iter da seguire».

«Inoltre», aggiunge Nesto, dopo aver inviato una diffida all’Usl veneziana per sollecitare il ripristino dei servizi distrettuali di neurologia, ortopedia, cardiologia e fisioterapia la cui soppressione era stata segnalata dal comitato “La mia salute con Cavallino-Treporti”, «si sono aperte questa settimana le liste per le prenotazioni per il 2018 con gli attuali medici specialisti titolari dei servizi nel distretto di Ca’ Savio che avranno continuità senza interruzione dal 1° gennaio con l’Usl 4».

«Ci siamo subito attivati», ricostruisce, «per la mancanza dei servizi ambulatoriali e i nostri solleciti, nonché la nostra successiva lettera di diffida inviata alla Regione e all’Usl 3, hanno avuto l’effetto sperato. L’Usl 3 continuerà a dare esecuzione al protocollo siglato lo scorso maggio come sancito per la conferma dei servizi fino al prossimo 31 dicembre, che saranno poi mantenuti dall’Usl 4. Quello che conta sono i servizi e con tutti gli interlocutori abbiamo sempre sottolineato che la
Croce Verde è una preziosa risorsa per territorio», conclude, «continueremo a lavorare, come abbiamo fatto finora, per il ruolo che ci compete, affinché i nostri cittadini siano tutelati e abbiano i servizi nel territorio indipendentemente da quale Usl».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista