Quotidiani locali

camponogara. il fatto era avvenuto nel 2013 

Accoltella sconosciuto, assolto

La vittima non si è presentata in aula, mancando così il confronto

CAMPONOGARA. Era accusato di aver accoltellato uno sconosciuto Piazzale Roma a Venezia, ma B.P., 48 anni di Camponogara, è stato assolto perché il fatto non sussiste. Questo perché l’accoltellato non si è presentato in Tribunale a spiegare cosa gli era accaduto in un confronto con l’aggressore. La decisione è stata presa dal giudice del Tribunale di Venezia Irene Casol.

La vicenda ha avuto origine all’inizio del 2013, quando il 48enne di Camponogara che si trovava a Piazzale Roma, e per motivi ancora non chiari, in stato di alterazione, si è scagliato contro un quarantenne sconosciuto puntandogli alla gola un coltello. L’uomo impaurito e non capendo i motivi del gesto, ha cercato di difendersi, ma l’aggressore lo ha ferito al collo e poi è scappato gettando in acqua il coltello.

Il quarantenne ferito però ha chiamato in aiuto le forze dell’ordine che erano presenti sul posto. Gli agenti della polizia hanno visto l’aggressore scappare a piedi e prendere un autobus con l’intenzione di allontanarsi da Venezia. Lo hanno inseguito e quindi raggiunto all’interno dell’autobus e fatto scendere all’altezza del Tronchetto.

L’uomo è stato così identificato e denunciato a piede libero, per aggressione e lesioni aggravate e porto abusivo d’arma. Ieri la sentenza di assoluzione: il fatto non sussiste, a causa dell’impossibilità di far confrontare l’aggredito e l’aggressore nel processo. «Nonostante diversi tentativi fatti dall’autorità giudiziaria», spiega l’avvocato Pascale de Falco difensore di B.P., «di rintracciare la persona
aggredita e farla testimoniare nel processo, questo non è stato possibile per l’allontanamento del quarantenne dal suolo italiano. Ne è derivata per la mancanza del necessario confronto fra aggressore e aggredito, l’assoluzione del giudice, perché il fatto non sussiste». (a.ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista