Quotidiani locali

mogliano 

Il Pedibus cresce, 260 bambini

Il sindaco Arena visita le scuole: ieri era alla “Anna FranK”

MOGLIANO. Continua a crescere il Pedibus moglianese: sale a quota 260 il numero di alunni delle scuole primarie che animano ogni mattina, con il loro serpentone colorato, le strade moglianesi in avvicinamento agli istituti di pertinenza. Ad accompagnarli, a rotazione, ci sono ben 96 adulti accompagnatori.

Groviglio di macchine fuori dal cancello delle elementari? No grazie. La filosofia del progetto Pedibus, inaugurato a Mogliano nel 2005, garantisce un modo sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola. I passeggeri di questo “autobus coi piedi” sono gli alunni che effettuano insieme il percorso casa-scuola accompagnati da due o più adulti.

L’attuale amministrazione considera quello del Pedibus un progetto di grande importanza: «I bambini», spiega il sindaco Carola Arena, «si divertono molto nel tragitto che percorrono tutti assieme, nel veder crescere fermata dopo fermata il loro autobus immaginario e così facendo imparano molte cose. Dal rispetto per l’ambiente a quello delle regole del codice della strada, dallo stare in compagnia all’utilità del movimento per la loro salute». Per sottolineare la propria vicinanza al progetto, così come già realizzato negli anni scorsi, il sindaco Carola Arena, in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, ha fatto visita a tutte le scuole primarie, l’ultima proprio ieri all’Anna Frank del quartiere Est. Il Pedibus moglianese è stato attivato con una o più linee nei diversi plessi e alla sua realizzazione
contribuisce la collaborazione della rete provinciale dei Pedibus trevigiani, dell’Usl 2 e della società Veritas che fornisce le pettorine ai bambini «ma soprattutto», aggiunge Arena, «di docenti e genitori che hanno dato la propria disponibilità».

Matteo Marcon

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista