Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Palloncini bianchi in cielo, per l'addio dei compagni al piccolo Nicolò

L'abbraccio di Marcon al piccolo Nicolò Tassan e alla sua famiglia (foto Pòrcile)

Tutta Marcon si è stretta attorno alla famiglia del bimbo, travolto da un armadio

Palloncini nel cielo per l'addio a Nicolò

MARCON. I palloncini bianchi, con i nomi dei suoi amici, volano alti in cielo dal sagrato della chiesa dei Santi Patroni d’Europa di Marcon, che lunedì mattina ha ospitato l’addio a Nicolò Tassan, il piccolo di 4 anni travolto e ucciso dall’armadietto di casa.

Marcon si stringe attorno a Nicolò e alla sua famiglia

Almeno 700 persone hanno partecipato all’addio, tante lacrime e incredulità oltre a qualche suo compagno di classe della scuola d’infanzia parrocchiale Maria Bambina, rimasta chiusa per l’occasione. Marcon ha risposto bene al lutto cittadino indetto dal sindaco Matteo Romanello e le bandiere degli edifici si sono presentate mezz’asta. Il rito funebre è stato officiato dai tre sacerdoti del comune.

La piccola bara bianca è stata trasferita al cimitero di Marcon.