Quotidiani locali

IL RAGAZZO DI FIESSO PICCHIATO IN DISCOTECA 

Nardo ha denunciato ai carabinieri i suoi aggressori

FIESSO. «Questa mattina ho sporto denuncia alla caserma dei carabinieri di Camponogara contro i due ragazzi che nei giorni scorsi mi hanno aggredito alla discoteca Story di Villa del Conte,...

FIESSO. «Questa mattina ho sporto denuncia alla caserma dei carabinieri di Camponogara contro i due ragazzi che nei giorni scorsi mi hanno aggredito alla discoteca Story di Villa del Conte, mandandomi all’ospedale dopo un violento pestaggio».

A dirlo è Giacomo Nardo, il diciottenne di Fiesso, residente a Camponogara, protagonista nei giorni scorsi di una brutta disavventura alla discoteca Story a Villa Del Conte. Ieri mattina il ragazzo, accompagnato dai genitori, è andato alla stazione dell’Arma e ha raccontato filo per segno cosa è capitato, sporgendo denuncia. Proprio oggi, intanto, lo stesso Giacomo Nardo andrà all’ospedale di Dolo per farsi controllare dai medici, che decideranno se sia necessario, oltre a togliere i punti di sutura, se intervenire per sistemare il setto nasale, rotto e deviato. Il giovane, che frequenta l’istituto superiore Dante di Dolo, una scuola specializzata in recupero serale degli anni scolastici, è stato colpito mentre cercava di difendere un’amica da un comportamento molesto di un altro ragazzo. Due ragazzi lo hanno prima colpito con un pugno mentre si recava a prendere un taxi e poi gli hanno anche sferrato un calcio quando era a terra. Il giovane ha riportato un trauma cranico, punti di sutura al volto e il setto nasale rotto. «Ora con i miei genitori agirò legalmente», continua Giacomo, «non è accettabile quello che quei ragazzi mi hanno fatto. Certo, non mi farò intimidire e continuerò a frequentare quella discoteca nella quale mi trovo sempre con i miei amici e amiche.
Domani (oggi, ndr), inoltre, i medici decideranno se operarmi nuovamente, visto che anche all’interno della mascella si è creata un’infezione che va ripulita». Tanti amici e conoscenti del ragazzo e della sua famiglia, hanno continuato a fargli visita anche ieri. (a.ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista