Quotidiani locali

cavallino 

Cambio di Usl, nuove polemiche

Impossibile fissare i richiami vaccinali. «Non sono garantiti i servizi»

CAVALLINO. «Il distretto sanitario di Ca’ Savio ha comunicato ai genitori che, a causa del cambio di Usl senza garanzie sui servizi, non è possibile fissare date per i richiami vaccinali, perché da gennaio non si sa cosa accadrà» . Un disservizio che la lista di opposizione “Civica” cavalca e che si aggiunge alla soppressione denunciata dal comitato “La mia salute con Cavallino-Treporti” dei servizi di Neurologia, Ortopedia, Cardiologia e fisioterapia.

«La sindaca lo aveva presentato come una grande conquista, come la garanzia che nessun servizio sarebbe stato tolto ai cittadini di Cavallino-Treporti», attacca il capogruppo Angelo Zanella, «e invece il protocollo in materia di sanità da lei sottoscritto con la Regione e le Usl 3 e 4 alcuni mesi fa già si sta rivelando una presa in giro. Quel documento stabilisce che nessun servizio sanitario di cui beneficiava la comunità di Cavallino-Treporti alla data della firma sarebbe stato tagliato e anzi, potenziate. La sindaca adesso sostiene che il problema deriva dal fatto che l’Usl non è più la “piccola” 12 ma la più grande 3: perché, allora, non ha precisato nel protocollo che in questa fase di transizione dovevano essere garantite comunque le prestazioni di cui la popolazione già disponeva? La realtà è che dobbiamo già fare i conti con una serie di disservizi
provocati dall’incapacità di chi amministra il nostro Comune».

«Stiamo assistendo», conclude, «alla perdita graduale di quanto con perseveranza e sacrificio era stato conquistato negli ultimi dieci anni e il futuro non è certo più roseo».

Francesco Macaluso

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista