Quotidiani locali

Arriva un fine settimana da tintarella

Un uragano in mezzo all'Atlantico sta richiamando aria calda africana sulla nostra regione. Pronti a temperature estive, ma attenti alla nebbia nelle prime ore della giornata

JESOLO. Pronti? Se l’estate già vi manca correte a tirare fuori di nuovo costumi, infradito e parei. Perché nei prossimi giorni avremo un piccolo ritorno dell’estate.
 
Tutto grazie a un uragano, lo hanno chiamato Ophelia, che ora si trova in mezzo all’Oceano Atlantico, ma che sta prendendo la via dell’Europa invece di quella dei Caraibi. Ophelia sta puntando verso le isole Azzorre e poi l’Irlanda, richiamando molta aria calda dall’Africa sul Sud Europa, Italia compresa.
In Italia e Spagna avremo temperature tardoestive, fino a 24-26 gradi.
 
Da domattina, quindi, termometri in costante aumento e un weekend che gli esperti prevedono “da tintarella”.
Certo ogni medaglia ha anche il suo rovescio: attenzione alla possibile nebbia nelle prime ore della giornata, che verranno però dissolte dal sole.
 
Un altro problema sarà la mancanza di pioggia. Per sperare di averne dovremo attendere fine mese. Con le falde acquifere stremate da un periodo di siccità molto lungo, gli esperti sono preoccupati per l’estendersi, in questi ultimi anni, dei periodi
caldi anche in stagioni che normalmente assicuravano una buona irrigazione. Il risultato è che l'energia che continua ad accumularsi in atmosfera si sfoga in episodi molto violenti di tipo equatoriale, anche sulla nostra regione.
 
©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics