Quotidiani locali

DALLA PROVINCIA

Prove di terremoto al campanile

Portogruaro. Oggi l’esercitazione di Protezione civile e vigili del fuoco

PORTOGRUARO. Evacuazione di commercianti e cittadini, recupero di manufatti storici dal duomo e persino documenti dal municipio. Un’esercitazione più dettagliata che mai quella svoltasi dalle 14.30  di sabato in centro storico a Portogruaro. È una giornata di addestramento con 150 volontari della Protezione civile, ma che comunque servirà per testare il piano di emergenza comunale predisposto in casi di particolare necessità, soprattutto in relazione al campanile di Sant’Andrea.

Portogruaro, prove di terremoto Le prove di terremoto con una evacuazione di commercianti e cittadini, recupero di manufatti storici (video Tommasella)Leggi l'articolo


Lo scenario. Tutto inizia da una scossa (ovviamente finta) di terremoto avvenuta in mattinata, alle 10.20, nel vicino Friuli Venezia Giulia, con l’attivazione di tutte le procedure. Da un’ispezione del campanile i tecnici del Comune noteranno alcune tegole dai tetti ma soprattutto calcinacci, la cui provenienza viene subito individuata nel campanile. Vengono letti i dati dei sensori di verifica dell’inclinazione della torre, verificando un’anomalia del tracciato dovuta al terremoto.

Portogruaro, Protezione civile in azione Ancora un video sulla esercitazione della Protezione civile a Portogruaro assieme ai vigili del fuoco (video Tommasella)Leggi l'articolo

Il sindaco attiva quindi il piano di emergenza e firma l’ordinanza di evacuazione della zona rossa. Entrano in azione le squadre operative dei vigili del fuoco e della Protezione civile con il transennamento dell’area, la formazione del centro di prima accoglienza, la registrazione e smistamento degli evacuati. Nel corso delle operazioni due squadre recupereranno dal duomo tre manufatti di particolare evidenza: un crocifisso in legno e due grandi tele, in municipio verranno asportati documenti sensibili (15 faldoni) e le tele del Russolo. Alle 18 l’allarme rientra e il sindaco revoca l’ordinanza di evacuazione, consentendo ai civili di rientrare nelle proprie case.

Domani, domenica, a partire dalle 7.45, ci sarà invece la giornata di formazione dell’attività di ricerca persone da parte dei vigili del fuoco. Previsti anche altri due eventi: il taglio alberi ad Annone e una prova di rischio idraulico.


 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics