Quotidiani locali

Incendio all'ospedale civile, colpa dell'impianto elettrico

Incendio in ospedale: la lotta dei pompieri contro le fiamme Senza autoscale, ma con quelle in legno, a Venezia fare il vigile del fuoco è molto più rischioso che altrove: ecco i pompieri camminare sui coppi del tetto dell'ospedale per tentare di arginare l'incendio. (video Agenzia Interpress Venezia) Leggi l'articolo

VENEZIA. Il Tribunale di Venezia ha deciso: è stato un incendio provocato dal cattivo funzionamento dell'impianto elettrico a distruggere il 13 maggio 2015 un'ala  dismessa dell'ospedale civile di Venezia.

La giudice per le udienze preliminari Roberta Marchiori  ha così condannato a 9 mesi di reclusione Alessandro Zaninello, titolare dell'impresa di impianti elettrici Siram.

La pm Francesca Crupi aveva chiesto un anno di reclusione.

Il rogo all'ospedale civile del...
Il rogo all'ospedale civile del maggio 2015

Non è stato un processo semplice, perché se il perito dell'accusa aveva concluso per un incendio doloso e quello della difesa per l'estraneità totale da qualsiasi responsabilità, il perito nominato dal giudice non aveva sciolto tutti i dubbi sulla causa del rogo.

La difesa, sostenuta dall'avvocato Luigi Ravagnan, aveva chiesto l'assoluzione perché: «nonostante ben tre perizie avessero sì evidenziato la dolosità dell'incendio, nulla era da attribuire ad un malfunzionamento dell'impianto elettrico ma alla volontà incendiaria di una terza persona rimasta ignota». La motivazioni saranno rese note il 3 gennaio, nel frattempo l'avv. Ravagnan ha già annunciato ricorso in appello.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista