Quotidiani locali

Carabinieri con i cani antidroga al Barbarigo, denunciato studente con un etto di hashish

Venezia. Alla vista dei militari, il giovane ha dato segni di nervosismo. I controlli continueranno in tutte le scuole.

VENEZIA. Carabinieri con i cani antidroga  l’Istituto Professionale per i servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera “Andrea Barbarigo” - con il benestare della direzione scolastica - nell'ambito  della campagna in prossimità delle scuole per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti all’interno degli istituti.

Venerdì mattina, alla campanella d’ingresso, oltre agli insegnanti ad attendere gli studenti c’erano così anche i carabinieri, con un nutrito dispiegamento di uomini sia in uniforme che in borghese e con l’ausilio del cane antidroga.

Risultato: è stato bloccato un ragazzo di 18 anni, L.M, che alla vista del cane antidroga ha dato segni di nervosismo, cambiando repentinamente strada.

Quando i carabinieri lo hanno bloccato e perquisito, in tasca gli hanno trovato 3 grammi di hashish e uno spinello. Così è scattata anche la perquisizione a casa e nascosto nell’armadio della camera da letto è saltato fuori un panetto di hashish del peso di 100 grammi circa che sul mercato avrebbe fruttato circa 1000 euro oltre che ad un bilancino utilizzato verosimilmente per la pesatura della sostanza. 

Il ragazzo è stato denunciato.

Questi servizi

-  ribadiscono i carabinieri - continueranno durante tutto l’anno scolastico allo scopo di scoraggiare l’utilizzo delle sostanze stupefacenti tra i più giovani, che costituiscono la fascia d’età più vulnerabile al rischio di cadere nel tunnel delle droghe.

 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista