Quotidiani locali

mira 

Percorsi pedonali, ecco un milione

Soddisfatta la grillina Benato: «Un progetto portato avanti da noi»

MIRA. Arriva quasi un milione al Comune di Mira e l’amministrazione è pronta a spenderli per la realizzazione di percorsi protetti casa– scuola e casa lavoro e sistemare le pensiline dei bus. L’annuncio è arrivato dalla deputata veneziana, Sara Moretto del Pd, della commissione ambiente della Camera dei Deputati. I soldi fanno parte di uno stanziamento da 35 milioni di euro complessivo del Ministero dell’Ambiente.

Al Comune di Mira arriveranno per l’esattezza 924 mila euro. «Mira con la scorsa amministrazione a guida grillina», spiega l’assessore alla mobilità Maurizio Barberini, «ha presentato come capofila un progetto che coinvolge i comuni di Mirano, Spinea e Campagna Lupia. Il programma degli interventi prevede la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi guidati tra casa e scuola piedi o in bicicletta, di laboratori o uscite didattiche con mezzi si sostegno, di incentivazione del bike – sharing, e della risistemazione di tutte le pensiline lungo la brentana che sono attualmente in pessime condizioni».

Soddisfazione anche della consigliera comunale del Movimento 5 stelle Elisa Benato, ex candidata sindaca alle ultime elezioni comunali.

«Apprendiamo con grande gioia», spiega Benato, «la notizia dell’avvenuto cofinanziamento da parte del Ministero per la realizzazione del progetto presentato dal Comune, nell’ambito della mobilità sostenibile. Un progetto voluto dalla precedente amministrazione, che lo scorso febbraio
ha risposto alla richiesta di documentazione supplementare da parte della commissione parlamentare e ha inviato una nota di per la messa in sicurezza di via Bassa, di lavori in alcuni tratti della Romea e della brentana e delle opere complementari incluse nel progetto». (a. ab.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics