Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Mestre , si è spento il sorriso di Margherita: maestra, dj, giovanissima nonna

Margherita Ranier

Aveva solo 53 anni, Margherita Renier o Cortesi come la conosceva il suo pubblico: voce storica delle radio locali, attrice e appassionata di danza dell'800

MESTRE. Se ne è andata a soli 53 anni Margherita Renier: una delle voci storiche delle radio di Mestre, ma soprattutto attrice di teatro e pilastro di Venezia Ottocento, lo storico gruppo che ripropone il Gran Ballo in fedeli costumi d’epoca. 

Una vita a contatto con i più piccoli, appassionata maestra per centinaia di bambini.

Margherita Ranier

Dopo una lunga malattia - che ha affrontato, ricordano gli amici,  sempre c ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MESTRE. Se ne è andata a soli 53 anni Margherita Renier: una delle voci storiche delle radio di Mestre, ma soprattutto attrice di teatro e pilastro di Venezia Ottocento, lo storico gruppo che ripropone il Gran Ballo in fedeli costumi d’epoca. 

Una vita a contatto con i più piccoli, appassionata maestra per centinaia di bambini.

Margherita Ranier

Dopo una lunga malattia - che ha affrontato, ricordano gli amici,  sempre con ottimismo - si è spento il sorriso di Margherita Cortesi, come era conosciuta al pubblico mestrino, speaker e deejay radiofonica, prima sull’etere e poi sul web, anche come inviata alla Mostra del Cinema. Aveva riproposto lo spirito dell’epoca d’oro delle radio libere collaborando, nonostante la malattia, al progetto Radio Remind, serate con le voci storiche degli anni Ottanta.

Il palcoscenico era la sua grande passione. Non solo radio, anche danza, avvolta nei vaporosi abiti ottocenteschi che tanto amava. E il teatro.

Passione che metteva anche nel suo lavoro, quello di educatrice in vari nidi veneziani, tra cui il Gabbiano e la Coccinella, dove ha lasciato un tenero ricordo.

Mamma e nonna giovanissima, lascia due figli, Matteo e Giulia, l’adorata nipotina Morgana e il compagno Antonio.

L’ultimo saluto sabato 30 settembre, nella chiesa di Carpenedo, alle 15.