Quotidiani locali

Su Fifa 18 il Venezia gioca in uno stadio arancionero

Proteste dei tifosi lagunari alla scoperta delle coreografie del celebre gioco per consolle presentato oggi in tutto il mondo

VENEZIA. Quando lo hanno visto al di qua della laguna hanno fatto un balzo sulla poltrona mentre al di là hanno stretto con più forza il joystick. Perché, nonostante tutte le lotte e gli screzi all’interno della curva arancioneroverde, Fifa 18, la nuova edizione del gioco più popolare per consolle che è stato presentato oggi in tutto il mondo, presenta gli striscioni della tifoseria del Venezia Fc in arancionero.
 
Apriti cielo! I tifosi lagunari hanno dovuto inghiottire il rospo di vedere la propria squadra che loro vorrebbero in neroverde, circondati degli odiati colori arancioneri della Mestrina (e ora del Mestre).
I tifosi mestrini, che vorrebbero molto più arancio nei colori sociali (che, ricordiamolo per buona pace di tutti, sono arancioneroverdi dopo una complicata trattativa all’indomani della fusione delle due squadre voluta dal presidente Maurizio Zamparini) si sono goduti la vendetta.
 
“Fifa 18” è uno dei titoli più fortunati prodotti dalla Electronic Arts. È disponibile per PlayStation 3 (con supporto PlayStation Move), PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One (con Kinect), Microsoft Windows e Nintendo Switch. È il 25º titolo della celebre serie.
Il gioco quest’anno presenta 82 stadi, 52 con licenza, compresi i 20 della Premier League. Propone squadre di tutte le serie europee compresa Serie A e Serie B italiane, tra cui ovviemente quest’anno c’è pure il Venezia Fc.
Il buon vecchio "Pierluigi Penzo" non è ritratto com'è in verità (per fortuna, verrebbe da dire) quindi è stato scelto uno stadio a due anelli, tipico della Premier, con tanto di striscioni dei tifosi. Ma la coreografia, che accompagna ogni partita con il commento tecnico, non è iniziata nel migliore dei modi: l'arancionero impera ovunque e rischia di scatenare nuove tensioni in curva. 
 

leggi anche:

 
Le ultime proteste sono di poche settimane fa per il "110" apparso sulle maglie che simboleggia il 1907, anno di fondazione del vecchio Venezia.
 
Intanto molti tifosi del centro storico si stanno scambiando i contatti mail di EA Sport per protestare.
 
©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics