Quotidiani locali

chioggia 

Riva Perotolo rimossi i cartelli per la sosta

CHIOGGIA. Posteggi regolari, ma i cartelli no. E, infatti, sono stati tolti. Si chiude in questo modo la polemica che aveva contrapposto Alessandro Penzo, presidente del comitato di quartiere...

CHIOGGIA. Posteggi regolari, ma i cartelli no. E, infatti, sono stati tolti. Si chiude in questo modo la polemica che aveva contrapposto Alessandro Penzo, presidente del comitato di quartiere Tombola, e Mike Carulli, gestore dell'Hotel Caldin's. Il primo aveva lamentato, anche con un esposto alla polizia locale, la presenza, in riva Perotolo, interdetta alla sosta delle auto, di due cartelli indicanti un «parcheggio privato» dell'hotel stesso, mettendone in dubbio la regolarità. Il secondo aveva risposto che, per quei posteggi l'hotel pagava una tassa di plateatico e che tutto era in regola. Ma ieri i cartelli (dopo che nei giorni scorsi era stata oscurata con nastro adesivo la scritta “privato”) sono spariti del tutto. Come mai? «I cartelli non erano regolari» spiega il comandante della polizia locale, Michele Tiozzo «l'albergo non poteva indicare, di sua iniziativa, i posteggi con quella segnaletica verticale.
I posteggi, però, sono regolari. Il regolamento comunale prevede, infatti, la possibilità per le strutture ricettive di avere dei posti carico/scarico a servizio dei clienti, pagando una corrispondente tassa annuale». Dunque avevano ragione entrambi i contendenti. (d.deg.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro