Quotidiani locali

Controllo della Direzione antimafia ai cantieri per la terza corsia in A4

Verificata la documentazione sulle imrpese al lavoro. Autovie Venete: "Normale routine e massima collaborazione"

VENEZIA. Sopralluogo della Direzione Investigativa Antimafia, giovedì, nel cantiere del terzo lotto della terza corsia della A4 fra Alvisopoli e Gonars.

“Si tratta di verifiche di routine – sottolinea il presidente di Autovie Venete Maurizio Castagna –  che vengono effettuate soprattutto nei cantieri delle grandi opere, controlli che hanno l’obiettivo di vigilare sui grandi appalti per impedire e scoprire eventuali infiltrazioni mafiose o criminali  nel mondo degli appalti e anche per verificare il rispetto delle normative sul lavoro e sulla sicurezza”.

La polizia giudiziaria della Dia ha preso visione della documentazione relativa alle imprese al lavoro e al personale impiegato.

 “Del resto – aggiunge Castagna – proprio per sancire la massima sinergia fra forze dell’ordine e Stazione Appaltante, per tutti i lotti della terza corsia sono stati sottoscritti – con le Prefetture interessate – appositi Protocolli di Legalità, con i quali mettiamo in pratica il principio di leale collaborazione fra le istituzioni, per attuare un'azione comune che ha come obiettivo la massima trasparenza e legalita' nella realizzazione di un'infrastruttura strategica”.

Tra le azioni previste nei Protocolli, il rafforzamento dei controlli preventivi sul rilascio delle documentazioni antimafia; la predisposizione di piani di controllo coordinato dei

cantieri e tavoli di monitoraggio per il tracciamento dei flussi di manodopera, in modo da evitare i fenomeni di sfruttamento del lavoro. E’ stata anche l'istituita l'Anagrafe degli esecutori, un portale che raccoglie tutte le informazioni sulle imprese coinvolte nell'opera.

 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista