Quotidiani locali

caorle  

Condannato a un anno il bandito trovato con il drone

CAORLE. Agli otto anni di detenzione per reati di droga si aggiunge ora un anno di reclusione per resistenza. Robert Carvely, il bandito accusato di furti sulle auto dei turisti, ricercato dalle...

CAORLE. Agli otto anni di detenzione per reati di droga si aggiunge ora un anno di reclusione per resistenza. Robert Carvely, il bandito accusato di furti sulle auto dei turisti, ricercato dalle polizie di mezza Europa, è stato condannato ieri mattina dal tribunale di Pordenone a un anno di carcere in merito ai fatti di inizio agosto scorso a Caorle, quando per sfuggire ai carabinieri si nascose tra i campi, venendo rintracciato poco dopo da un drone recuperato dai militari della stazione di Caorle. L’arresto di Carvely è uno degli avvenimenti più rocamboleschi capitati nel corso di questa estate dove Caorle è stata al centro di numerosi episodi di cronaca nera.

Robert Carvely, 33 anni, sloveno, al momento della sua cattura era ricercato per furti di targhe a Jesolo e sul suo capo pendeva un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Udine, per traffico di stupefacenti, a seguito di episodi risalenti nel 2003 in Slovenia, Gorizia e Udine e per i quali doveva scontare otto anni di carcere. La Golf, con Carvely e il complice, venne intercettata dai carabinieri lungo Corso Chiggiato. Nella fuga si era fatta largo schiantandosi ripetutamente sulle automobili in sosta appartenenti ai turisti.

La Golf era stata intercettata sulla strada bianca che conduce verso il Palangon e l’isola dei Pescatori. In prossimità di una curva che fa da perimetro al depuratore, la Golf era uscita di strada. Carvely e il complice si sono fatti avanti a piedi tra le pannocchie, mentre sul posto confluivano diversi carabinieri e la polizia locale.

Carvely era accovacciato tra le pannocchie, nel
tentativo di non farsi trovare. Ma non aveva fatto i conti con il drone dei carabinieri.

Ai nove anni accumulati si aggiungeranno quelli relativi alla possibile pena per la ricettazione delle targhe rubate.

Il processo verrà celebrato tra qualche settimana. (r.p.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro